Xbox 360 e PS3 si contendono quote consistenti di mercato. Il punto di vista di Electronic Arts e BioWare. E le caratteristiche da considerare in fase d’acquisto. La regina del mercato delle console di gioco è Nintendo Wii, con 75 milioni di unità vendute al 30 giugno 2010. Dietro c’è Microsoft Xbox 360, con 47,1 milioni, seguita da Sony PlayStation con 38,1 milioni di unità.
Secondo Jens Uwe Intat, vicepresidente della sezione europea di Electronic Arts, Sony PlayStation 3 può recuperare terreno nei confronti di Microsoft Xbox 360. Nel Regno Unito si assiste a una competizione testa a testa tra PS3 e Xbox 360, ma nel continente Sony è tradizionalmente più forte di Microsoft. Ed è interessante, ha proseguito il manager EA, vedere come entrambe le società abbiano intrapreso un percorso diverso in relazione ai nuovi motion controller dedicati ad arricchire l’esperienza di gioco degli utenti di PS3 e Xbox 360. Intat si riferisce a Microsoft Kinect e a Sony Move. Sulle diversità tra la console statunitense e la rivale giapponese è intervenuto anche Greg Zeschuk, cofondatore di BioWare, in occasione dell’annuncio della disponibilità di Mass Effect 2 per PS3. Quest’ultima, ha detto Zeschuk, ha un’architettura hardware completamente diversa da quella con cui BioWare ha sinora lavorato per realizzare tutti i capitoli della saga di Mass Effect su PC e Xbox 360. La console di Sony ha un modo tutto suo di gestire la memoria di sistema, senza parlare del core grafico o del processore. «Non voglio finire nella sterile diatriba di chi guarda al mondo delle console ad alta definizione e cerca di capire qual è la più potente» ha sottolineato Zeschuk. Secondo BioWare, sia Xbox 360 che PS3 soddisfano appieno le esigenze di sviluppo del team. Si deve guardare, piuttosto, all’intero ecosistema prodotto da Microsoft e da Sony, e tenere quindi in grande considerazione anche ciò che sono in grado di offrire Xbox Live e PlayStation Network, i canali on line legati a doppio filo alle due console.